A Garbagnate Milanese via libera ad accordo programma su progetto Skydome

    143

     GARBAGNATE MILANESE  – “Oltre che un successo storico per la nostra Regione, l’assegnazione delle Olimpiadi 2026 a Milano-Cortina rappresenta anche un grande volano per lo sviluppo economico del nostro territorio e per la sua riqualificazione. Grazie al lavoro costante della Regione Lombardia, l’Accordo di programma con i Comuni di Garbagnate, Arese e Lainate per il progetto dello Skydome va nella direzione giusta. Parliamo di una pista da sci indoor unica non solo in Italia ma anche in Europa, con i suoi 350 metri di lunghezza, 60 di larghezza e un dislivello di altri 60 metri, e sempre ricoperta di neve, anche d’estate. Un’opera avveniristica, che sarà accompagnata da altre strutture sanitarie, come il polo mondiale per il recupero dagli infortuni per gli atleti, e ricettive, tra le quali anche un hotel di lusso – numerose federazioni europee di sci sono già in fibrillazione per le prenotazioni -. E tutto questo esclusivamente a spese di un privato. Dunque, un’occasione più unica che rara, a maggior ragione se si tiene conto che un’eccellenza di queste dimensioni sarà una risorsa preziosa anche dopo la fine delle Olimpiadi 2026, a beneficio delle scuole e dunque dei nostri giovani nella pratica degli sport invernali. La Regione Lombardia ha già dimostrato grandi doti amministrative ed organizzative. Non è certo un caso se è stata premiata a Losanna con i Giochi invernali del ’26. Siamo certi che questo grande progetto sarà valorizzato come merita“.

     

    Così i deputati della Lega Fabio Massimo Boniardi, assessore alla Sicurezza, Mobilità, Viabilità Fund Rising e Protezione Civile  di Garbagnate, e Fabrizio Cecchetti, vicecapogruppo vicario della Lega alla Camera e Commissario del Carroccio a Milano.

    Articolo precedenteRiso,l’assessore Rolfi: folle l’accordo tra il Vietnam e l’Unione Europea
    Articolo successivoAbbiategrasso: “Solitudini connesse. Sprofondare nei social media”