CronacaNews

A Bià la XXIV° Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Gli eventi programmati per il 21 marzo dall'Amministrazione Comunale che coinvolgeranno le scuole e tutta la cittadinanza

ABBIATEGRASSO – Giovedì mattina, 21 marzo, le classi delle scuole saranno in piazza Marconi per ricordare le vittime innocenti delle mafie: dalle 10 alle 11, dopo una introduzione a cura dell’Amministrazione Comunale e delle associazioni cittadine che hanno collaborato alla realizzazione degli eventi, una rappresentanza degli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado leggerà i “Nomi da non dimenticare”, le centinaia di vittime innocenti delle mafie e delle stragi. In seguito, gli studenti del Gruppo Teatrale WIP dell’istituto Bachelet si esibiranno in un flash mob.

Le iniziative proseguiranno, poi, sabato 6 aprile, quando l’intera giornata sarà dedicata alla riflessione e all’azione contro le mafie e contro ogni forma di violenza e oppressione: “LA TESTIMONIANZA PER CONTINUARE L’IMPEGNO” sarà un giorno denso di testimonianze e di approfondimenti – spiega l’assessore alle Politiche Educative Eleonora Comelli – che vedrà il coinvolgimento diretto di tutte le scuole secondarie cittadine, sia di I sia di II grado, insieme a tutta la cittadinanza, per ampliare e diffondere sempre più la partecipazione a questa importante giornata di conoscenza e ricordo attivo. Gli studenti e le studentesse avranno inoltre la preziosa occasione di conoscere un testimone della lotta alle mafie, e di partecipare in diretta a momenti di importante riflessione. Tutte queste iniziative sono il frutto di un intenso dialogo tra le istituzioni e le realtà scolastiche e associazionistiche abbiatensi, in particolare con l’istituto Bachelet e con le Acli, che si sono resi disponibili ad organizzare tutto questo: a nome di tutta l’Amministrazione, ringrazio quindi tutti i collaboratori per la loro disponibilità.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 6 aprile, dunque, al mattino dalle 10 alle 12, le scuole secondarie di secondo grado incontreranno, al Quartiere Fiera di via Ticino, l’autista di Giovanni Falcone GIUSEPPE COSTANZA, sopravvissuto alla strage di Capaci. Moderatore dell’evento sarà il giornalista Riccardo Tessarini, che ha scritto insieme a Giuseppe Costanza il libro “Stato di abbandono”.

Nel pomeriggio, la manifestazione si sposterà all’ex Convento dell’Annunciata di via Pontida e sarà dedicata agli alunni delle scuole secondarie di primo grado, insieme alle loro famiglie e a tutta la cittadinanza.
Anche qui Giuseppe Costanza porterà il suo contributo, e a partire dalle 16, 30 il coro e il gruppo teatrale WIP dell’istituto Bachelet accompagneranno il momento di incontro. Ci sarà poi spazio per le domande dei presenti.
Alle 17, 30 sarà presentato il libro “Stato di abbandono”, con la collaborazione  de “L’altra libreria”, e infine alle 18,30 sarà offerto un aperitivo a cura della cooperativa “Terra e cielo”, associata a Libera, con prodotti provenienti dai terreni confiscati alle mafie.

Clicca qui per scaricare il programma dettagliato delle iniziative

(nella foto sopra il Sindaco Cesare Nai)

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi