931 nuovi Carabinieri in Lombardia nel 2023

Nel percorso di sei mesi i carabinieri sono stati formati anche al primo intervento per i reati informatici e per quelli ambientali. Inoltre, tutti hanno acquisito l'abilitazione a prestare soccorso attraverso manovre salva vita.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Sono state completate le immissioni di nuovi carabinieri in Lombardia per il 2023. Complessivamente nel corso dell’anno sono giunti nella regione 931 militari, assegnati alle 460 tenenze e stazioni nelle 12 province. Si tratta – fa sapere una nota dei carabinieri – di giovani militari, appartenenti al 141° e al 142° corso formativo, che hanno terminato il percorso formativo alle scuole allievi carabinieri di Campobasso, Iglesias, Taranto, Torino, Reggio Calabria, Roma e Velletri e, sono pronti a intraprendere il loro servizio attivo.

Alla provincia di Milano sono stati assegnati 274 carabinieri, di cui 96 ai reparti della città capoluogo; 95 per i reparti della provincia di Bergamo, 120 per Brescia, 48 per Como, 40 per Cremona, 31 per Lecco, 26 per Lodi, 46 per Mantova, 81 per Monza-Brianza, 60 per Pavia, 30 per Sondrio e 80 per Varese. La loro provenienza è per il 34% dalla Campania, quindi Puglia, Sicilia e Lazio, e il 9% circa proviene da regioni del nord Italia. 233 dei nuovi militari, pari a un quarto, sono donne. Nel percorso di sei mesi i carabinieri sono stati formati anche al primo intervento per i reati informatici e per quelli ambientali. Inoltre, tutti hanno acquisito l’abilitazione a prestare soccorso attraverso manovre salva vita. Nei prossimi giorni i giovani militari saranno presentati ai prefetti delle rispettive province e ai sindaci delle comunità in cui opereranno e vivranno.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner