500 euro per ogni nuovo nato a Corbetta: una bella misura nazional-popolare

    92

     

     

    CORBETTA – Un servizio della collega Felicia Buonomo di Tele Pavia Milano ci ha dato la possibilità di venire a conoscenza della misura decisa dal Comune di Corbetta: un bonus di 500 euro per ogni neonato, che sarà erogato all’atto di iscrizione dei bambini o delle bambine all’Anagrage. Il vicesindaco Linda Giovannini ha specificato che per la misura saranno stanziati 270.000 euro, assieme ad un omaggio che sarà erogato dalla Farmacia comunale: un massaggio neonatale che le mamme potranno fare assieme ai propri bambini.

    Non  c’è che dire: si tratta di una misura coraggiosa e decisamente nazional popolare, in un momento storico nel quale la crisi della natalità sta assumendo in Italia delle dimensioni preoccupanti.

     

     

    Intanto arriva la notizia che il Bonus bebè nazionale 2020 sarà erogato senza limiti di reddito: l’assegno di natalità diventa una prestazione universalistica grazie all’eliminazione del limite relativo al valore dell’ISEE.

    La circolare INPS n. 26 del 14 febbraio 2020 illustra i requisiti per poter fare domanda per il bonus bebè. Il modello ISEE non diventa più un limite per l’accesso all’assegno di natalità, ma un parametro utile esclusivamente al calcolo dell’importo spettante.

    Le novità illustrate dall’INPS sono state introdotte con la Legge di Bilancio 2020, che elimina il requisito ISEE, precedentemente fissato in 25.000 euro, ed incrementa l’importo dell’assegno di natalità riconosciuto per i figli nati o adottati dal 1° gennaio. Il bonus bebè arriverà fino a 1.920 euro per le famiglie con redditi bassi, partendo da un minimo garantito di 960 euro per tutti.

    Il testo della Legge di Bilancio 2020 ha eliminato il limite di 25.000 euro relativo al valore del modello ISEE dall’elenco dei requisiti per poter richiedere il bonus bebè.

    A partire dalle nascite, adozioni o affidamenti avvenuti dal 1° gennaio, l’assegno di natalità potrà essere richiesto da tutte le famiglie. Il diritto al bonus bebè viene esteso, con una rimodulazione degli importi riconosciuti.

    Tutte le novità sono analizzate nella circolare INPS n. 26 del 14 febbraio 2020. Il bonus bebè è strutturato nei seguenti tre scaglioni:

    • 160 euro al mese (1.920 euro all’anno), per le famiglie con modello ISEE fino a 7.000 euro
    • 120 euro al mese (1.440 euro all’anno) per le famiglie con modello ISEE non superiore a 40.000 euro;
    • 80 euro al mese (960 euro all’anno) per le famiglie con modello ISEE superiore a 40.000 euro.

    In caso di figlio successivo al primo, nato o adottato tra il 1° gennaio 2020 e il
    31 dicembre 2020, l’importo dell’assegno di natalità sarà aumentato di un ulteriore 20 per cento.

    Articolo precedenteAtom Heart Mother, il mito dei Pink Floyd al Galleria di Legnano: venerdì 21
    Articolo successivoASM: Avviso di selezione pubblica per titoli ed esami per l’assunzione di un Addetto di Segreteria, riservata esclusivamente alle persone appartenenti alle categorie disabili di cui all’art. 1 della legge 12 marzo 1999, n. 68