Canegrate, il 22 maggio il comune ricorderà le vittime della mafia

90

CANEGRATE –  Una giornata di ricordo ma anche di impegno. Domenica 22 maggio dalle 10.30 a Canegrate il comune ricorderà le vittime di mafia che, recita una nota, “sono state messe a tacere e non hanno più voce”.  

L’iniziativa è promossa dal “Tavolo Antimafie” che ha individuato i nomi di persone da ricordare impegnate come sono state nella lotta a una delle cellule cancerogene della società italiana e del suo vivere civile.

“Ogni associazione che compone il tavolo ha identificato alcune persone da ricordare- spiegano gli organizzatori –  ognuno usando la propria sensibilità, ogni nome è stato scritto su un mattone di legno e tutti insieme hanno creato il muro delle vittime di mafie”.  Il quartier generale dell’appuntamento sarà la sede delle associazioni di via Alberto da Giussano intitolata proprio a una delle vittime della mafia, il giornalista Peppino Impastato. “Sarà inaugurato questo muro -concludono gli organizzatori – e sarà possibile ascoltare alcune delle loro storie, storia di vittime innocenti a cui sarà ridata voce”.

Cristiano Comelli

Articolo precedenteCerro Maggiore, bilancio positivo per la farmacia: riduzione dei costi senza perdere in qualità
Articolo successivoForza Italia Lombardia: “Con Licia Ronzulli gruppo coeso e unito”