Regione Lombardia, approvato il piano anti-influenzale

85

MILANO   – Approvato all’unanimita’ dal Consiglio regionale della Lombardia il Piano strategico-operativo regionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale per il periodo 2021-2023.

“In coerenza con il Piano nazionale” sancito dalla conferenza Stato-Regioni a gennaio 2021, ha spiegato l’assessore al Welfare, Letizia Moratti, il Piano identifica le azioni chiave da attivare a livello locale in caso di pandemia, e aggiorna il precedente documento del 2006.
Il Piano illustra le azioni di pianificazione da intraprendere nel periodo interpandemico, i requisiti essenziali, i principali ‘attori’, nonche’ lo sviluppo da attuarsi in fase di allerta e di pandemia. Vengono descritte le azioni relative all’approvvigionamento e alla logistica dei dispositivi di protezione interpersonale, di quelli medici essenziali, dei reagenti e dei materiali di laboratorio per l’acquisizione di scorte.

Principale novita’ e’ la costituzione di un ‘Comitato pandemico’ presieduto dal presidente della Giunta, Attilio Fontana, e coordinato dall’assessore al Welfare, Letizia Moratti. Sara’ composto da due nuclei, uno sanitario e uno non-sanitario, e si riunira’ due volte l’anno, a marzo e settembre. Al fianco del Comitato, opereranno l’Agenzia per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive, i direttori Sanitari di Ats, Asst e Irccs, la Task Force regionale, e l’Unita’ di Crisi regionale.

Sono previsti anche percorsi di formazione strategica per il potenziamento delle competenze del personale e un piano di comunicazione e divulgazione, approvato annualmente dal Comitato pandemico, strutturato in livelli diversificati in base al crescere dell’emergenza sanitaria.

Articolo precedenteCecchetti: “Altri quattro Sindaci aderiscono alla Lega. Avanti così”
Articolo successivoLegambiente. Aeroporto di Malpensa: oggi in Regione si decidono le sorti della brughiera del Gaggio