Milano, domani le celebrazioni per i 50 anni del barbaro assassinio (firmato Lotta Continua) di Luigi Calabresi

134

 

MILANO  Martedì 17 maggio ricorre il 50esimo anniversario della scomparsa del Commissario Capo Luigi Calabresi in occasione del quale, a Milano, sono stati organizzati alcuni momenti di ricordo. Il via alle 08.30 in via Cherubini con la deposizione di una corona al cippo commemorativo da parte del Comune di Milano.

Alle ore 10.00, invece, presso la chiesa di San Marco è prevista la messa in suffragio officiata dall’Arcivescovo di Milano Monsignor Delpini. Alle 11.00 si terrà la commemorazione in Questura con il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Lamberto Giannini. Dopo un saluto introduttivo del Questore Petronzi, prenderà la parola la signora Gemma Capra e, a seguire, il Prefetto Giannini prima della deposizione delle corone al busto del Commissario Capo Calabresi.
Seguirà, al termine, la deposizione delle corone in onore delle vittime della strage di via Fatebenefratelli del 17 maggio 1973.

 

“Il 17 maggio sarà il 50esimo anniversario della scomparsa del Commissario Luigi Calabresi, assassinato davanti alla sua abitazione in via Cherubini nel 1972 da un commando di Lotta Continua. Oggi, la sinistra lo ricorda con celebrazioni e comunicati, nonostante tra le proprie fila ci siano gli stessi che firmarono il manifesto contro Calabresi, alimentando il clima che lo considerava responsabile della morte dell’anarchico Pinelli. Dopo 50 anni, abbiamo quindi pure le lacrime di coccodrillo della sinistra!”, dichiara l’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato.

Articolo precedente+Garbagnate, due donne aggredite a colpi di martelletto
Articolo successivoLombardia, il caso Salini Ronzulli scuote Forza Italia. I malumori della Gelmini