Magenta: 41 anni per l’Aicit, sabato 14 e domenica 15 maggio volontari in piazza Liberazione con le begonie

162

MAGENTA Domenica 15 maggio 2022 sarà una data importante per l’Aicit Magenta. Sarà il giorno che ricorda la nascita dell’associazione intervento contro i tumori, nata proprio il 15 maggio del 1981. Quarantuno anni di vita e una storia che continua ancora oggi. Come prima e anche più di prima per dare speranza e aiutare concretamente a lottare contro i tumori.

Sabato 14 e domenica 15 maggio, mattina e pomeriggio, i volontari saranno in piazza Liberazione con un gazebo a proporre delle bellissime begonie. Il ricavato, naturalmente, verrà completamente utilizzato per le attività associative. Il giorno del 15 maggio arrivò poche settimane dopo quel maledetto 5 febbraio del 1981 che si portò via il giovane Roberto Corneo. Da una tragedia è nata l’Aicit, presieduta ancora oggi da Daniele Bolzonella. L’atto costitutivo, insieme allo statuto dell’associazione vennero predisposti dal compianto Belle Parazzini, il Notaio Alpino che svolse il suo operato in maniera completamente gratuita. Da allora è stato fatto tantissimo.

Trasporti all’ospedale San Raffaele per le terapie radianti, donazioni di importanti strumentazioni per la lotta contro i tumori all’ospedale Fornaroli di Magenta, incontri informativi per il pubblico, concerti a scopo benefico, raccolte fondi e molto altro. Il mese di maggio è un periodo particolarmente attivo per l’Aicit che, dopo avere ricordato il sindaco boffalorese Umberto Re, avere partecipato attivamente alla festa di Santa Croce a Vittuone e dopo la ricorrenza dei 41 anni, si preparerà per l’opera Il Trovatore, in agenda domenica 22 maggio alle 17 presso il Teatro Lirico.

Articolo precedente++Pavia, picchiavano i figli per i brutti voti a scuola: genitori condannati a risarcire 10mila euro
Articolo successivoBuona la prima di FLOVERS NERVIANO