Vittuone, domenica 8 maggio si festeggia la Santa Croce: musica, sport, arte e divertimento nelle vie

168

Torna la tradizione a Vittuone, con la Festa di Santa Croce, all’insegna di una rinnovata unità d’intenti tra amministrazione locale, cittadini, associazioni, commercianti e sponsor (Carrozzeria Colombo di Vittuone e Polypiù Srl di Corbetta/Magenta). La festa cittadina ricorda ogni anno la reliquia della Croce di Cristo che la tradizione vuole sia conservata nella chiesa parrocchiale di Vittuone. 

Domenica 8 maggio ci sarà così grande animazione per tutta la città, con musica, sport, arte e… divertimento. A cominciare da piazza Italia, dove alle 9.30 aprirà la festa il concerto del Corpo Musicale “Giuseppe Verdi”, cui faranno seguito, sempre in piazza Italia, le esibizioni sportive e musicali, che inizieranno alle 11 con le arti marziali, proseguendo poi, nel pomeriggio, con la ginnastica artistica (alle 14), la musica con DJ Francesco (14,30) e la danza (16,30).

La musica continuerà a far da cornice alle ben 54 bancarelle di hobbisti, associazioni, commercianti e punti ristoro dislocati in tutto il centro storico, anche con musica dal vivo in via Villoresi e in piazza Garibaldi, davanti ai bar cittadini che l’hanno promossa. In piazza mercato ci saranno le giostre.

Per quanto riguarda ancora lo sport, al Pala Pertini, in via Pertini, è in programma una gara di basket, dalle 10 alle 18, mentre in piazza Venini ci sarà la pallavolo.

Molto spazio anche per l’arte, con ben quattro eventi. Fin dal mattino saranno aperte le esposizioni del pittore Gabriele Lisca, presso l’Oratorio di San Luigi, e di Domenico Miserendino (“Terre di Domenico Miserendino”), presso il laboratorio artistico di via 24 Maggio 1. All’ingresso del Palazzo comunale sarà esposta la scultura di Carlo Chiodini “Maternità”, che verrà presentata da Mariangela Cerri alle 15.30. In piazza Bartezzaghi, infine, ci sarà una mostra di pittura a cura delle associazioni locali.

Dalle 9.30 alle 18.30 circa i cittadini potranno così festeggiare nuovamente la loro Santa Croce, dopo due anni di assenza a causa della pandemia Covid, attenendosi alle nuove regole in vigore sull’uso della mascherina.

Articolo precedenteMagenta, Scuola. Lettera aperta dell’IC ‘Carlo Fontana’ ai candidati alla carica di sindaco
Articolo successivoTrecate: successo per il primo evento dog friendly nell’area sgambamento cani