Bando ‘Giovani Smart – SpoertMusicaARTè’ la Regione mette in campo un milione e 600 mila euro

163

LOMBARDIA – E’ aperto da questa mattina, lunedì 2 maggio, il bando ‘Giovani Smart – SportMusicaARTe’, con cui Regione Lombardia mette a disposizione 1,6 milioni di euro per attivare reti di contrasto al disagio giovanile e sostenere progetti di partecipazione e inclusione sociale in tutti i territori lombardi.

Le domande di partecipazione devono essere presentate online attraverso la piattaforma bandi regionale https://www.bandi.regione.lombardia.it/

Per ogni progetto è previsto un contributo a fondo perduto fino a un massimo dell’80% delle spese ammissibili.

PRIMA AZIONE CONCRETA DOPO APPROVAZIONE LEGGE – “A poche settimane dall’approvazione della Legge regionale sui Giovani, ecco una prima e importante azione concreta – ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo Città Metropolitana, Giovani e Comunicazione – da parte di Regione Lombardia per contrastare il disagio e le difficoltà che la pandemia ha creato ai nostri ragazzi. Dobbiamo ascoltare i giovani, coinvolgerli, includerli e valorizzarli e il bando vuole andare proprio in questa direzione. Siamo al fianco dei nostri ragazzi nel sostenere iniziative e progetti che, soprattutto in un momento in cui ne hanno tanto bisogno, ne incentivino la socialità e li rendano protagonisti nei loro contesti di vita”.

 

 

UN SOSTEGNO DIRETTO A ENTI PUBBLICI E TERZO SETTORE – “Il bando – chiarisce l’assessore – è pensato per sostenere e finanziare progetti che prevedano la creazione di percorsi di crescita, partecipazione e inclusione, con l’organizzazione di iniziative gratuite di carattere sportivo, culturale, artistico, musicale, teatrale o ludico-ricreativo e con l’avvio di azioni mirate all’assistenza e al supporto psicologico per i giovani in condizioni di fragilità. Abbiamo voluto che la platea di potenziali destinatari del bando fosse la più ampia possibile. Per questo comprende, oltre agli enti pubblici, anche fondazioni private, enti del terzo settore, associazioni di volontariato, sportive o culturali, oratori ed enti scolastici o del sistema di formazione professionale”.

 

TUTTE LE INFORMAZIONI – Le informazioni dettagliate sul bando e sulle modalità di partecipazioni sono consultabili sulla pagina dedicata del portale ‘Bandi Online’ di Regione Lombardia (al link: bit.ly/3s28M4y). Le domande potranno essere inoltrate sino alle ore 17 del 6 giugno 2022.

Articolo precedenteScoprire il territorio sulle due ruote, sicurezza e competizioni: parla Luigino Chiodini di Magenta (VIDEO)
Articolo successivoAttacco hacker ai sistemi informatici del Fatebenefratelli – Sacco. Accessi limitati oggi e domani