+Calcio, l’Ac Magenta ‘vola’ in Eccellenza. Sugli spalti, i complimenti di Del Gobbo e Aloi al presidentissimo Cerri

332

 

MAGENTA  E’ grande Magenta. Anzi, è grandissimo Ac Magenta: la storica società calcistica nata nel  1945, che difende da allora i colori calcistici della città, ha battuto ieri al Comunale di via dello Stadio il Vighignolo per 3-1, vincendo così il girone F del campionato di Promozione ed ottenendo il passaggio alla categoria superiore, l’Eccellenza.

Giunto alla ventinovesima e penultima giornata, i ragazzi di mister Stefano Diana hanno piegato il Vighignolo per 3-1. I gialloblù guidano la classifica con 69 punti (21 vittorie in 29 partite), al secondo posto la Virtus Binasco con 64 punti e al terzo l’Assago con 58.

Sui gradoni dello stadio, a festeggiare il presidentissimo Gianni Cerri e tutta la squadra, c’erano l’ex sindaco e attuale candidato Luca Del Gobbo a fianco dell’assessore Luca Aloi. 

Le felicitazioni all’Ac Magenta sono arrivate in serata anche da Enzo Salvaggio.

Magenta nel campionato di Eccellenza è davvero una grande notizia: complimenti a tutti!

 

LA STORIA DELLA SOCIETA’

L’Associazione Calcio Magenta nasce nel 1945, primo dopoguerra, per volere di un gruppo di appassionati.
Il Magenta, che ha come presidente il noto industriale Francesco Plodari (nella seconda foto il primo a sinistra), nella stagione calcistica 1947/48 raggiunge il suo massimo splendore partecipando al Campionato Nazionale di serie B. Epiche le gare che l’hanno vista opposta a squadroni quali Novara, Legnano e Cagliari.
Nel 1954, demolito il vecchio campo per far posto ad un nuovo e signorile insediamento urbano, con i contributi di Francesco Plodari viene costruito il nuovo Stadio Comunale, a lui intitolato, in cui si svolge tutt’ora l’attività dei tesserati della società gialloblu.
Sotto l’egida dell’attuale presidente Giovanni Cerri, il Magenta Calcio 1945 ha vinto due campionati di Promozione, nel 2009 ha disputato la sua sesta stagione in Eccellenza e vanta numerosi successi nell’ambito del Settore Giovanile

 

Articolo precedenteInveruno, domenica 8 maggio ‘Doppio tempo’ col Guado a villa Verganti Veronesi
Articolo successivoSpreco alimentare: una battaglia da combattere insieme ad AMAGA