Dairago: Palio delle Contrade, si o no?

155

 

DAIRAGO – Si farà, non si farà. Sulla disputa del “Palio delle contrade” a Dairago non vi è ancora alcunchè di definito. Si sa, però, che l’amministrazione comunale del sindaco Paola Rolfi ha teso la mano alle contrade al fine di poter cercare di allestirlo.

“In questi giorni- conferma in una nota la prima cittadina – svariate persone hanno chiesto sia a me sia ad altri componenti l’amministrazione comunale in merito alla volontà dell’amministrazione circa il Palio delle contrade, noi confermiamo la piena disponibilità sia economica che logistica allo svolgimento del Palio 2022 e rimaniamo in attesa delle decisioni dei capi contrada”. Il Palio ha celebrato la sua ultima edizione nel 2018 e rappresenta un appuntamento molto sentito dai dairaghesi.  Non è mancato chi, sui social, ha però fatto rilevare qualche difficoltà dalle pagine social: “siamo ormai a maggio- è tra i messaggi che emergono – e mancano ancora i regolamenti, la definizione dei giochi, la soluzione al problema del carro, dell’assicurazione, di chi paga , a chi vengono devoluti i contributi, la mancata costituzione di tutte le associazioni e queste sono tematiche che deve smarcare l’amministrazione e non le contrade, manca ormai troppo poco, valutiamo un minipalio, definiamo in tempi brevissimi regolamento, assicurazioni, pratiche facilitate”.

Cristiano Comelli

Articolo precedenteGas, Di Maio “Battaglia concreta per il tetto europeo al prezzo”
Articolo successivoSiamo tutti complottisti? A Casorezzo, venerdì 29, il libro di Danilo Sacco