La Questura sospende licenza a tre bar: uno a Legnano, due a Milano

126

 

LEGNANO Il questore di Milano, Giuseppe Petronzi, ha sospeso le licenze a tre esercizi commerciali della città e della provincia.

In via Breno a Milano è stata sospesa la licenza per dieci giorni a un bar, frequentato da numerose persone con a carico precedenti penali e di polizia, che con il loro comportamento violavano i regolamenti a tutela della salute pubblica, alimentando uno stato di inquietudine e la percezione di pericolo per il vicinato.
Dieci giorni di sospensione anche per un bar in via Vincenzo Monti dopo numerosi interventi da parte delle forze dell’ordine per liti avvenute nelle vicinanze del locale tra avventori, anche con precedenti per reati di armi e contro la persona e spesso ubriachi.

Sospensione di dieci giorni anche per un bar di via Bellingera a Legnano, nel Milanese, dopo che la polizia è intervenuta lo scorso marzo per una lite tra alcuni avventori, al termine della quale un ragazzo è stato trasportato in ospedale con una prognosi di 35 giorni.

Nei giorni successivi è stato riscontrato all’interno del locale un numero elevato di persone, in violazione della normativa anti-Covid.

Articolo precedenteBareggio, bilancio: investimenti per quasi un milione di euro
Articolo successivoIntitolazione della Scuola Primaria a ‘Rita Levi Montalcini’