Arluno, un murales ‘giovane’ per il 25 aprile

315

 

ARLUNO –  Prima una serie di riflessioni, poi la realizzazione di un murales. Tutto a cura dei giovani di Arluno. E tutto per fare comprendere a fondo la centralità della data del 25 aprile, anniversario della liberazione dal nazifascismo, per la vita del paese.

L’iniziativa è figlia della collaborazione tra amministrazione comunale e scuola secondaria Marconi che intendono così, spiegano  congiuntamente, “valorizzare la ricorrenza attraverso un processo di partecipazione giovanile con un forte coinvolgimento degli studenti delle classi terze”.  Assistiti dai loro insegnanti di lettere ed educazione artistica, i ragazzi elaboreranno riflessioni focalizzandosi su alcune parole simbolo del giorno della liberazione e li declineranno poi “in un progetto grafico costituito da disegni , immagini e scritte”. A questo riguardo gli organizzatori dell’iniziativa hanno ideato un laboratorio di writing finalizzato alla realizzazione di murales  nel perimetro esterno della scuola Marconi.  “Il progetto – spiegano ancora comune e scuola – è finalizzato a ribadire in modo forte la scelta della pace, nella consapevolezza di una storia che oggi , in un momento drammatico per l’Europa, ci chiede di continuare instancabilmente a educarli secondo quei valori di giustizia, libertà, rispetto e solidarietà che possono rendere la liberazione quella prospettiva etica su cui lavorare nel presente per costruire il futuro”.

Cristiano Comelli

Articolo precedenteRegione Lombardia precisa: per ambulatori aperti la sera e ridurre liste d’attesa stanziati 84 milioni di euro
Articolo successivoAddio a Enzo Dell’Orto, una vita dedicata alla passione per il Cavallino Rampante e il rosso Ferrari