A 26 anni muore di leucemia il calciatore Alessandro Grazioli

129

 

NOVARA  Non ce l’ha fatta Alessandro Grazioli, il giovane calciatore 26enne di Briona, in provincia di Novara, in attesa di trapianto di midollo osseo perche’ affetto da leucemia mieloide acuta.

 

La sua vicenda qualche settimana fa aveva commosso l’Italia, dopo l’appello lanciato tramite la pagina Facebook dall’associazione Admo di Borgomanero per trovare un donatore di cellule staminali.

Il giovane si e’ spento oggi all’ospedale di Bologna, dove era ricoverato da due settimane, in attesa del trapianto. I primi sintomi si erano manifestati lo scorso ottobre. Laureato in Economia e Commercio, giocava a calcio in Promozione nella squadra del Sizzano, di cui era il capitano. Gli stessi compagni di squadra si erano sottoposti a un prelievo di sangue per vedere le eventuali compatibilita’ di donatori.

Articolo precedenteColdiretti, a Milano e in tutta Italia oggi si fa ‘spesa sospesa’ per l’Ucraina
Articolo successivoVescovo ortodosso: da Milano partiti 14 Tir per l’Ucraina