Scuola/2, ieri sit in di protesta degli studenti a Legnano

131

 

LEGNANO – “Andare a scuola in presenza non e’ il momento”, la dad non ci piace come studenti, sappiamo non sia la stessa cosa, ma in un momento di emergenza sanitaria abbiamo capito che la salute delle persone deve essere alla base di tutto”.

Con queste parole una studentessa ha dato il via ieri ad un sit- in di studenti a Legnano  davanti all’IS Dell’Acqua e all’ISIS Bernocchi, per chiedere due settimane di didattica a distanza o piu’ misure di sicurezza.

La protesta ha coinvolto alcuni istituti superiori di Rho, Parabiago, Legnano (Milano) e Busto Arsizio e Saronno (Varese) a partire da questa mattina. A lanciare l’appello e’ stato Angelo Perrone, rappresentante dell’istituto Mattei di Rho, e poi accolto dagli studenti del Maggiolini e Cavalleri di Parabiago, il Galilei, il Bernocchi e Dell’Acqua di Legnano, il Candiani e il Crespi di Busto Arsizio e il Prealpi di Saronno.

Secondo gli studenti le misure prese, in particolar modo quelle relative ai mezzi di trasporto pubblici, non sono sufficienti.

 

Articolo precedenteScuola/1, perché il Tar dà torto alla Campania: lo stesso varrà per Cassinetta, Albairate e Cisliano?
Articolo successivoAbbiategrasso, elezioni comunali: l’appello congiunto di Pd, 5 Stelle e La Città