Magenta: ancora troppi visitatori entrano con il cane alla Fagiana del Parco del Ticino, ma è vietato

334

MAGENTA  – Ancora troppe persone entrano nella riserva naturale orientata La Fagiana a Pontevecchio di Magenta con il proprio cane. Spesso lasciato libero di scorrazzare per i sentieri.

Cosa che non è possibile perché il Parco del Ticino ha predisposto un apposito divieto con tanto di cartello all’ingresso (che molti non notano) e rischio di essere sanzionati. Il divieto esiste perché la presenza dei cani potrebbe recare disturbo ai caprioli, presenti in numero elevato proprio alla Fagiana.

 

Il cane, indipendentemente dalla taglia, potrebbe spaventare il capriolo causando un danno molto grave. “Frequento spesso la Fagiana nel week end – commenta un appassionato fotografo – e mi accorgo che sono tante le persone che trasgrediscono. Se glielo fai notare quasi tutti rispondono di non avere visto il cartello di divieto. Gli altri rispondono convinti che non esiste”. Attenzione, quindi, al cartello di divieto di ingresso con i cani.

Articolo precedenteMagenta/Lavoro2: il progetto ‘Tessere Lavoro” si presenta alla stampa il 19 di gennaio
Articolo successivoNovate Milanese, morto operario colpito da una benna