Trecate: tentano un furto in casa ai danni di un’anziana: due arresti dalla Polizia locale

256

 

‍TRECATE NO – Tentano un furto in un appartamento di via Barassino a Trecate, raggirando una signora anziana, ma vengono notate da una vicina che chiama la Polizia Locale.

 

 

La pattuglia della Polizia Locale di Trecate, nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio, è stata inviata dalla Centrale Operativa in via Barassino, da dove una privata cittadina aveva appena segnalato il tentativo di furto nell’abitazione di una vicina di casa. Gli agenti, che si trovavano proprio a poca distanza dal luogo, giunti sul posto, hanno notato uscire dall’appartamento due donne che venivano subito bloccate.

Dopo i primi accertamenti è risultato che le due si erano introdotte poco prima all’interno del condominio di via Barassino e, successivamente, all’interno di uno degli appartamenti, ove abitava una signora di anni 80, con la scusa di vendere biancheria per poi derubare la stessa.

Le stesse però erano state notate da una vicina di casa che ha chiamato subito la Polizia Locale che, giunta subito sul posto, ha intercettato e bloccato le due ladre, proprio mentre uscivano frettolosamente dall’appartamento al fine di raggiungere la propria autovettura.

In considerazione degli elementi raccolti e della flagranza del reato di tentato furto aggravato, la Polizia Locale ha proceduto al loro arresto, le stesse sono state detenute presso la camera di sicurezza del Comando in attesa del giudizio con rito direttissimo fissato per la mattinata di oggi.

 

Articolo precedenteProseguono i lavori nel Naviglio Grande
Articolo successivoTrecate: domenica l’inaugurazione della nuova area cani