Robecco sul Naviglio: dieci anni di storia per il Tapascione Running Team, gran festa in tensostruttura (VIDEO)

349

ROBECCO SUL NAVIGLIO Dieci anni di storia a Robecco sul Naviglio. Il Tapascione Running Team li festeggia oggi nel parco di Villa Terzaghi con iniziative per i più piccoli e la cena sociale, guardando al prossimo anno con tanto entusiasmo. La società che nacque con Gianni Ticozzelli presidente, oggi è guidata da Stefano Colombo coadiuvato da un buon numero di appassionati che ci mettono tantissimo impegno per fare crescere sempre di più la società. Oggi al taglio del nastro che ha dato il via alla festa c’erano anche il Sindaco di Robecco Fortunata Barni e il consigliere con delega allo Sport Giovanni Noè.

“Complimenti ai Tapascioni per il traguardo raggiunto – ha commentato il Sindaco Barni – e per far parte di quelle associazioni che fanno vivere i territori all’insegna dello sport. Elemento importante per i ragazzi perché aiuta ad uscire da questo periodo difficile. Altri cento anni di soddisfazioni”. “Quest’anno per i Tapascioni è stato un anno particolare, – ha aggiunto Noè – nel bene e nel male. L’entusiasmo che mostrano è davvero encomiabile. Ricordo un messaggio di Stefano nel quale mi diceva ‘Tui sei uno di noi, magari non troppo con le gambe ma con il cuore e con l’affetto sicuramente’”. Dieci anni di corse, dieci anni di runner che hanno vestito e continuano a vestire una maglia ormai gloriosa nel territorio, partecipando a competizioni in tutta Italia e nel mondo. Con lo spirito che è sempre lo stesso, quello di divertirsi facendo sport. Nel tempo sono nate le sezioni dedicate alla mountain bile e al triathlon.

Paolo De Rossi è il responsabile del triathlon, disciplina che prevede gare di nuoto, bicicletta e corsa una di seguito all’altra. Dallo sprint all’iron man. Un atleta di ottimo livello, come Daniele Invernizzi, dedica dalle sei alle 12 ore settimanali per allenarsi. “Ma le soddisfazioni sono tantissime e ripagano dalla fatica”, dicono. Tra gli obiettivi anche quello di coinvolgere i bambini con delle gare sempre all’insegna del divertimento. Come quelle proposte nel pomeriggio di oggi attraverso percorsi per correre, saltare, lanciare e girare in bicicletta nel parco di Villa Terzaghi. Perché è importante che i bambini si divertano anche cadendo, sporcandosi e sudando.

Articolo precedenteMilano ospiterà i Mondiali di Scherma nel 2023
Articolo successivoBenessere e salute con il Poliambulatorio Santa Crescenzia: a tu per tu con il dottor Norman Salvetti