Villa Cortese, due appuntamenti sui diritti dell’infanzia

210

 

VILLA CORTESE – L’arte al servizio di due concetti di alto rilievo sociale. Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e rispetto della condizione femminile contro ogni forma di violenza. Villa Cortese, per promuovere i due messaggi,  ha scelto il teatro con altrettanti appuntamenti.

L’iniziativa è figlia dell’intreccio organizzativo tra l’assessorato alla cultura e il gruppo “Radice timbrica” che sarà protagonista di entrambe le  performance.  Sabato 20 novembre alle 15, nella sala consiliare del comune di piazza Carroccio, si terrà lo spettacolo “Storia di un anno scolastico” riservato ai piccoli di età compresa tra 5 e 11 anni. Al termine sarà inaugurato il nuovo allestimento della biblioteca cittadina. Giovedì 25 novembre, con inizio alle 21 e sempre nella sala consiliare, sarà invece la volta di “Un momento d’ira” riservato a un pubblico adulto e imperniato sul tema della violenza contro le donne. Per poter accedere agli spettacoli, che saranno a ingresso gratuito, occorre essere in possesso del green pass per chi ha più di dodici anni.

Cristiano Comelli

Articolo precedenteBusto Garolfo, 2mila euro per la scuola Ferrazzi-Cova
Articolo successivoArluno, al Circolino una mostra in ricordo di Esterino Galimberti