Green pass…. al Circolino: ossia la vecchia saggezza popolare contro i NO Vax

611
A moment of a No vax and no Green pass protest in Milan, Italy, 04 September 2021. ANSA / PAOLO SALMOIRAGO

Il Duca di Saronno gliele canta a quelli che vogliono essere liberi e poi…..fanno chiudere i negozi per paura della violenza (e non del Covid)

 

 

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO – “Al circolino quasi il 100 per 100 ha il green pass !forse per l’età o gratuità dello strumento scaricato dal nipote con lauta mancia o in farmacia con zero spesa ….
Fossero tutti così i telegiornali non avrebbero metà del palinsesto o quasi e le trasmissioni Mediaset e Rai sarebbero sprovviste del sale della discussione.
Molti politici e manifestanti non saprebbero cosa fare nei week end e lungo la settimana e gli infiltrati positivi o negativi sarebbero a piede libero…
Al circolino si aspetta come l’inizio del gran premio di Monza l’inizio della terza dose per vantarsi di averne una in più…
Come quelli che avevano fatto vaccino monodose americano erano fieri di essere eletti all’immunizzazione di gregge …
I dottori erano sobillati perché non posso…. andare al circolo senza e facevano a gara a chi lo faceva prima …..
Io ero convinto che il virus lo soffocassero col fumo o bruciassero con l’alcool invece diligentemente e semplicemente hanno fatto il loro dovere e diritto civico ….
E’ l’Italia che ancora vota e legge i giornali e sente le canzoni su disco ma efficace ….
Anzi qualcuno con la pazienza passava verso sera al centro vaccinale per vedere se era avanzata una dose …porto anche mia moglie ??…i saldi valgono per tutti …
L’altra Italia che poi per me qualcuno bara o beve …se l’81% degli italiani sono immuni dove arrivano questi casinisti forse c’e’ qualche “impuro” vaccinato tra di loro …
Il pretesto è fare il San Tommaso o il bastian contrario a vita per sperare in una visibilità, ospitata , posto in giunta o organo riproduttivo di vitalizi !!!

Tanto sta che dopo quasi due anni di chiusura grazie al paese da circolo o ignorante, il paese sta ripartendo e producendo, forse vivremo un nuovo boom grazie a questa fetta di paese che non si fa troppe domande e non vegeta alle spalle di ogni occasione per farsi vedere campione !!!
Il paese del circolino ha portato il bel paese sul tetto del mondo perché produceva e non si lamentava …
Oggi in molte città quei negozi chiusi per colpe della pandemia che i no vax volevano riaprire oggi hanno avuto danni da qualcuno di costoro ..
Comunque durante le manifestazioni di chi vuole la libertà???? ma liberi da chi …
Fatemi capire …erano incazzati che non si apriva ora si può riaprire e ti sfasciano vetrina 
Oggi a Trieste i negozi rimangono o chiusi per paura non per covid…
Forse se si tornerà chiusi in casa è per colpa di questi fenomeni che ci volevano liberi …
Fanno prima dire che vogliono un posto con stipendio e privilegi…
Poi il vaccino ti spia …multinazionali fanno un prodotto per sapere cosa fanno persone come il Moletti che se lo ribalti non viene fuori neppure un euro (figuriamoci i 30 che devo al mio direttore!).
Cosa hanno da capire di me …forse la vera grande malattia di una parte di paese è il sopravvalutarsi e il sottovalutare …
Quindi venite al circolo cari no vax con una birra fate tre bicchieri e magari avete pure tre patatine.

 

 

 

Massimo Moletti, Duca di Saronno

Articolo precedenteL’Assessore Tisi tranquillizza tutti: “I certificati di sicurezza del Comune sono in regola”
Articolo successivoCorbetta: caduta durante la corsa in motocross, 65enne elitrasportato in codice giallo al San Carlo