Basket, serie C Silver: stasera l’Ardens Sedriano a Voghera

212

 

SEDRIANO  L’Ardens Sedriano scenderà in campo questa sera a Voghera per la quinta giornata di campionato, sfidando l’attuale fanalino di coda del campionato.

La squadra di coach Stefano Cova, è attualmente all’ultimo posto nel torneo con un record negativo di 0-4. Nessuna vittoria per la formazione pavese, la più giovane anagraficamente delle partecipanti al girone Giallo 2 di C Silver. Gli effettivi sono infatti tutti ragazzi provenienti dal settore giovanile del Derthona Basket di Serie A, con cui già si dividono nel disputare i campionati giovanili d’Eccellenza U17 e U19.

Nessuno particolarmente in mostra in questo avvio di stagione, ma è bene evidenziare su tutti le ali Baldi (11.5 punti a partita) e Barbieri (6.8) e la guardia Milijkovic (7.7). Squadra che contemporaneamente è ultima per punti realizzati, prima per subiti, e sconfitta nei primi quattro incontri con scarti di punteggio che superano i 15 punti di differenza.

All’Ardens Sedriano tocca invece riprendersi dalla severa sconfitta subita in casa con Robbio (nell’immagine un’azione del match, foto Cislaghi), e rimettere immediatamente in positivo il cammino in campionato. Sarà dunque essenziale incanalare subito la partita sui giusti binari, evitando di mettere in ritmo l’avversario e permettergli di mantenersi in vita per tutta la durata della partita.

A tal proposito, i biancorossi dovranno mettere in campo una buona fase difensiva, abbinata ad un attacco che colpisca sfruttando schemi e giochi di squadra, coinvolgendo tutti gli effettivi e lasciando da parte le mere iniziative personali. Sedriano che in terra pavese dovrà anche registrare anche le assenze degli esterni Mauri e Zuccoli, rispettivamente per problemi al ginocchio sinistro e alle dita di un piede.

Palla a due, staseram al PalaOltrePo di Voghera (PV) alle 21, arbitrano Rusconi e Quaranta, entrambi di Pavia.

Articolo precedenteAbbiategrasso, sabato e domenica Castagnata alpina: il 24 piazza Castello chiuse alle auto
Articolo successivoLegnano, sabato 23 apre il Museo Fratelli Cozzi