18enne cade e si ferisce alla spalla in Valchiavenna: interviene il soccorso alpino

Il ragazzo è riuscito a farsi individuare dall'elicottero inviando segnali luminosi con il cellulare.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Brutta avventura per un ragazzo di 18 anni che nel pomeriggio di martedì è scivolato su un pendio nevoso e ghiacciato sopra le baite di Sciucco, nel comune di Villa di Chiavenna, alla quota di 2400 metri, ferendosi. Ad intervenire i tecnici della stazione di Chiavenna del soccorso alpino, VII delegazione del Cnsas.

Il giovane aveva riportato un trauma alla spalla e non riusciva più a scendere in autonomia, ma è riuscito a chiedere aiuto e subito è stato inviato l’elicottero di Areu-Agenzia regionale emergenza urgenza decollato da Como, abilitato per il volo notturno. Nel frattempo, le squadre del Cnsas-Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico e del Sagf-Soccorso alpino guardia di finanza si sono preparate per prestare supporto. Il ragazzo è riuscito a farsi individuare dall’elicottero inviando segnali luminosi con il cellulare. L’intervento è stato complesso, ma il ferito è stato recuperato con il verricello e portato a valle. Le operazioni si sono concluse in serata, con il rientro delle squadre

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner