10 tablet in arrivo. “Ora di Futuro” premia ancora Magenta

267

MAGENTA – Una scuola vicina ad un lago, immersa nel verde, con grandi finestre, banchi e sedie in stili originali, un orto e gioia che si respira. Con questo progetto le classi 4B e 4D della scuola primaria Santa Caterina si sono aggiudicate l’assegnazione di tablet nell’ambito della terza edizione del progetto nazionale “Ora di Futuro 2020/2021” promosso da Generali Country Italia e da The Human Safety Net, la Fondazione del Gruppo Generali, e ScuolAttiva Onlus.

Una serie di attività da seguire e un elaborato da presentare. Ci spiega come hanno affrontato il lavoro il maestro Michele Volgarino: “Gli alunni hanno partecipato con entusiasmo per tutto il percorso e soprattutto al concorso finale presentando gli elaborati del progetto creativo “La Classe del futuro”.  Grazie alla bravura degli alunni anche quest’anno siamo arrivati tra le 100 classi premiate a livello nazionale, vincendo dieci tablet che saranno utilizzati a scuola per la didattica digitale integrata.  Sono felice e condivido questa gioia con gli alunni, le famiglie, i miei colleghi e il dirigente che credono a progetti e percorsi validi e importanti come questo”.

Non è la prima volta che la scuola magentina viene premiata. Probabilmente il fatto di avere tutte le aule affacciate su un grande giardino e la possibilità di stare a contatto con la natura in ogni stagione ravviva e rinsalda quel legame e quella sensibilità che i piccoli hanno nei confronti dell’ambiente.

“Ora di Futuro”, infatti, insegna ai bambini a gestire le risorse e a fare scelte responsabili sui grandi temi come salute e benessere, risorse ambientali, economia e risparmio. Il progetto, che nei primi due anni ha coinvolto 80mila alunni di oltre seimila classi della primaria, si inserisce all’interno del curricolo di Educazione Civica ed è pensato per le classi terze, quarte e quinte della scuola primaria. Attraverso la piattaforma digitale dedicata, ogni lezione si trasforma in un’avventura ambientata sull’isola tropicale di Mauaga dove gli alunni dovranno prendere delle vere e proprie decisioni, che condizioneranno l’evolversi del racconto. Attenzione allora, perché i bambini devono preparare una valigia speciale in cui mettere le 10 cose che porteranno con sé.

E’ anche possibile proseguire a casa il percorso iniziato in classe, grazie ad alcune pagine del sito www.oradifuturo.it dedicate ai genitori.

Come cita lo slogan del progetto: Educare i bambini di oggi significa garantire un futuro migliore agli adulti di domani.

Articolo precedentePazzesco a Milano: Carabinieri presi a bottigliate sui Navigli
Articolo successivoCovid, 782 nuovi casi e 14 decessi in 24 ore