Volley, l’Under 16 di Magenta cede-rimaneggiata- a Opera

Condividi questo ArticoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePrint this page

 

MAGENTA – Sabato 18 Dicembre si è svolta l’ultima partita del secondo girone under 16 Volley Magenta contro Opera. A causa di impedimenti, i giocatori magentini hanno dovuto ricorrere ai giovani componenti dell’ Under 13 per poter scendere in campo.
Nonostante le difficoltà la partita parte con le migliori aspettative, per la prima metà del primo set il Magenta riesce a mantenere un vantaggio di 2-3 punti. Anche grazie alla minaccia di battere dal basso in caso di errore, le battute sono quasi sempre andate a buon fine. Tuttavia nella seconda metà del set gli avversari hanno recuperato e superato i padroni di casa. Le distrazioni in ricezione e la poca coordinazione in campo sono i responsabili della perdita del set.

magentavolley16

 

Il secondo set si è svolto in maniera speculare al primo. Magenta sempre in vantaggio di qualche punte e Opera che cerca di rimontare. Migliorano le azioni a rete con muri efficaci e attacchi punto. Ancora una volta però la ricezione la fa da padrona e il fatto di non chiamare la palla da agli avversari l’opportunità di recuperare e aggiudicarsi anche il secondo parziale.

 

Nel terzo (e ultimo) set il vantaggio del Magenta si concretizza solo nelle prime azioni. La perdita di concentrazioni e la poca efficacia dei giochi permettono all’Opera di sviluppare un gioco migliore e più efficace. A poco servono i cambi dalla panchina che hanno principalmente l’utilità di far riflettere i giocatori, visto che a sostituirli sono stati i giovani dell’Under 13.

 

Complessivamente la partita è andata male, ma è servita per mettere in luce, contro avversari dello stesso livello, gli errori e le disattenzioni. La delusione del risultato si fa pesante, perché questa era una partita che si poteva vincere, o dove almeno si sarebbe potuto provare a vincere qualche set, e invece non ci si è riusciti o non si è neanche provato facendo scelte differenti dalla partecipazione al campionato.

Redazione
di Redazione Ticino Notizie

Potrebbe interessarti