Rotary Marathon dei Navigli, un successo con 2mila partecipanti

Condividi questo ArticoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePrint this page

 

ABBIATEGRASSO – Si è svolta  domenica 22 ottobre 2017, la seconda edizione della Rotary Marathon dei Navigli, la gara podistica a scopo benefico organizzata da Rotary Club Abbiategrasso e A.L.A. Abbiategrasso, in collaborazione con le associazioni sportive ed i gruppi podistici del sud ovest milanese (VTV, Velo Sport, A.S.D. Gajna Club, A.S.D.“Le Salamelle” di Abbiategrasso e Crow
Runners di Ozzero, “L’Airone” A.S.C. di Albairate, G.P. “Latigre” di Casterno, Ondaverde Athletic
Team di Corbetta, GP Rosate, Motta Visconti Running Team, U.S. Casterno).

Una seconda edizione che, nonostante il tempo incerto, ha senza dubbio ripagato le fatiche degli
organizzatori e dei main sponsor Decathlon e Revivre.

Alla partenza, nella splendida cornice del Castello di Abbiategrasso, si sono infatti presentate quasi 2000 persone: più di 1100 atleti per la Maratona e la “Mezza del cuore” e circa 800 per la “IX Corsa del Cuore”, gara non competitiva con itinerari da 12, 5 e 1,5 Km (quest’ultimo, dedicato ai piccoli atleti, che allegri e gioiosi hanno corso per le vie del centro di Abbiategrasso, meritando all’arrivo la medaglia ufficiale dell’evento).

Il percorso, che costeggiava i Navigli Grande e di Bereguardo, attraversando i boschi della valle
del Ticino e gli antichi borghi affacciati sul canale, si è rivelato nel complesso scorrevole ed
appagante, anche se non sono mancati tratti duri, come le due salite di Casterno, al 34esimo e
36esimo km, che sicuramente si son fatte sentire sulle gambe di molti atleti.
Lungo il percorso e presso i punti ristoro, gestiti dalle società sportive, dalle associazioni d’arma e
dai gruppi di volontariato, gli atleti hanno potuto trovare anche tante sorprese e momenti di festa:
dalle note del gruppo “la Filarmonica” fino alla musica con Dj nei passaggi Ozzero e Robecco e
dalle splendide Ferrari, schierate presso Palazzo Stampa, fino alle postazioni di massaggio nel
punto d’arrivo in Fiera ad Abbiategrasso.
I primi a tagliare il traguardo sono stati: per per la maratona, Fabio De Angeli (Daini Carate Brianza), testimonial dell’evento e vincitore della scorsa edizione, che ha chiuso in 2:34:06 ed a seguire Mirko Canaglia (Cus Pro Patria MI) con 2:37:27 e Francesco Mascherpa (U.S. Albatese ASD) in 2:38:22.

Tra le donne, nella maratona, si è piazzata al primo posto Rita Secchi (Top Training Club), con un
tempo di 3:15:26, seguita da Maria Cristina Guzzi, che ha chiuso in 3:17:30 e la tedesca Ursula
Reissig (Djk Ellvangen-Sg Virngrund) con 3:28:03.La “Mezza del Cuore ha visto invece vincitori Giovanni Grano dell’atletica nuova Isernia (1:09:41), Davide Cheraz dell’Atletica Sandro Calvesi (1:10:00) e Manuel Molteni del G.S. Villa Guardia (1:12:51) e per la prova femminile Karin Angotti (Asd Gp Garlaschese) con 1:24:48, Giulia Sommi

(Buccella Runners Vigevano) in 1:26:00 e Emanuela Mazzei (Cambiaso Risso Running Team Ge)
che ha chiuso in 1:26:51.
1
ROTARY CLUB ABBIATEGRASSO
PRES. LUCIO FUSARO
CREDIT& INFO:
UFFICIO STAMPA ROTARY MARATHON
30 SETTEMBRE 2017 INVITO PERSONALE
Buona inoltre la prestazione del celebre ultra Maratoneta abbiatense, co-testimonial
dell’iniziativa, Marco Bonfiglio.
Centrato anche il vero obiettivo di questa Seconda Rotary Marathon: acquistare dei mezzi
scuolabus, attrezzati per il trasporto disabili per la “Mother Teresa Grillo Michel Special School”
di Ponya in India, una scuola per i ragazzi disabili, le cui attività sono iniziate lo scorso anno
proprio grazie al contributo della I Rotary Marathon.
“Siamo felicissimi della riuscita di questo evento, – dichiara Lucio Fusaro, presidente del Rotary
Club Abbiategrasso e della Power Volley Milano – abbiamo avuto una grande partecipazioni di
pubblico ed una bellissima testimonianza di collaborazione fra società sportive, Club Rotary,
associazioni e amministrazioni pubbliche. Il mio grazie va quindi alle istituzioni, agli enti di
ordine pubblico, agli sponsor, Decathlon, Acqua Wami e Mind the Gum, agli atleti, ai giudici
FIDAL, a tutti i volontari e professionisti della sicurezza e del soccorso che hanno lavorato
duramente e che hanno condiviso con noi questa meravigliosa avventura. A tutti loro, non posso
che dire: CI VEDIAMO L’ANNO PROSSIMO, per una Terza Edizione ancora migliore”.

Redazione
di Redazione Ticino Notizie

Potrebbe interessarti