Magenta, innovazione chirurgica: ‘Fornaroli’ all’avanguardia, il plauso di Del Gobbo

Condividi questo ArticoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePrint this page
L’assessore regionale è intervenuto stamani al convegno organizzato dal professor Giuliano Sarro
MAGENTA – Mentre le polemiche sulla sanità ospedaliera non cessano, in Lombardia si lavora ogni giorno all’innovazione e alla crescita qualitativa, lontano da ogni discussione sterile.
L’ennesima riprova arriva dal convegno organizzato stamani all’ospedale Fornaroli di Magenta, sotto l’attenta organizzazione di Giuliano Sarro, a cui ha preso parte anche l’assessore regionale Luca Del Gobbo.
“Questa mattina ho partecipato all’apertura dei lavori del convegno “Attualità e controversie in chirurgia colo-rettale”, organizzato all’ospedale di Magenta dal prof. Giuliano Sarro, responsabile della struttura di Chirurgia del “Fornaroli”. Insieme al Direttore Generale dell’ASST Massimo Lombardo, abbiamo assistito ad un intervento di rimozione di una neoplasia, in diretta con la sala operatoria, a cura del prof. Foschi. 
L’innovazione in sanità è fondamentale per migliorare la qualità della vita dei cittadini. In questo caso, il procedimento innovativo per la cura del tumore al Colon prevede l’utilizzo della chirurgia micro invasiva, a tutela del paziente. 
Gli ospedali della Lombardia, e in particolare quello di Magenta, possono disporre di macchinari ultra moderni ed evoluti a supporto dell’attività di medici e operatori sanitari molto validi”. 
Per la chirurgia oncologica, ovviamente, si tratta di un importantissimo passo in avanti.
Redazione
di Redazione Ticino Notizie

Potrebbe interessarti