Legnano Night Run, venerdì 8 settembre torna la «corsa magica»

Condividi questo ArticoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePrint this page

Presentata la 13esima edizione della stracittadina organizzata dal CAI legnanese in collaborazione con il Comune di Legnano. La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate main sponsor di una manifestazione di 3mila podisti

 

LEGNANO – Una corsa magica. È stata presentata così, con opinione comune di tutti i relatori, la 13esima edizione della Legnano Night Run, la corsa non competitiva in programma venerdì 8 settembre che, ormai, è diventata punto di riferimento per gli amanti del podismo, non solo locale, e per la quale sono attesi 3.000 partecipanti. Tante le novità presentate nella conferenza stampa del 6 settembre, ma anche alcuni punti fermi come la partenza e l’arrivo (dal Castello di Legnano) e lo storico sponsor, la Bcc di Busto Garolfo e Bugguggiate che era presente con il presidente Roberto Scazzosi. A fare gli onori di casa, il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus e l’assessore allo Sport Alan Christian Rizzi. E poi gli organizzatori: Silvia Bonari, presidente della sezione legnanese del CAI (Club Alpino Italiano) e Maurizio Pinciroli, anima organizzativa della Night Run.

   Le novità. Tante, come detto, le novità per l’edizione 2017. A partire dal restyling del sito internet e delle modalità di iscrizione. Grazie alla collaborazione con WOM Web, società di CMS con sede a Legnano, sono state portate molte migliorie alle modalità di iscrizione tanto che sarà possibile iscriversi alla gara non competitiva fino al venerdì mattina. Poi, per chi lo volesse, si potrà iscriversi anche ai banchi di partenza fino a mezz’ora prima della partenza dal Castello di Legnano. Anche l’orario di avvio della corsa è stato modificato. Non più alle 21, come gli scorsi anni, ma alle 21.30. Questo per «permettere di iniziare le operazioni di transennamento delle strade un po’ più in ritardo garantendo anche alle persone che terminano tardi di lavorare di potersi spostare tra le vie cittadine con serenità» ha detto Pinciroli. Altra novità saranno le due postazioni “foto” che saranno piazzate in due punti strategici della corsa. Grazie alla collaborazione con 40 fotografi tutti i corridori saranno fotografati e, attraverso un codice QR Code potranno condividere le fotografie sui propri profili Facebook collegandosi al sito della corsa (legnanorun.it) L’edizione 2017 della Night Run è stata organizzata per sostenere le attività della sezione legnanese dell’Avis (Associazione volontari italiani del sangue): «Non già in termini economici -come ha spiegato ancora Pinciroli-, ma in termini di sensibilizzazione alla donazione». Grazie alla gioielleria Sironi di Legnano, che ha realizzato le borse che saranno consegnate a ogni partecipante, il messaggio di dedicarsi alla donazione del sangue sarà stampato su ogni borsa e sarà veicolato agli oltre 3mila corridori che prenderanno parte alla corsa. In ultimo, il logo della 13esima edizione: «Grazie alla collaborazione con l’istituto Carlo Dell’Acqua di Legnano, e nello specifico al professor Luca Figino  -ha precisato ancora Pinciroli-, abbiamo lanciato un concorso coinvolgendo l’indirizzo artistico dell’istituto. Il miglior progetto è stato poi votato dagli studenti ed è quello che abbiamo stampato su tutte le magliette e sui cartelloni promozionali di quest’anno». A vincere è stata Elisabetta Sanna, della classe 4^ C che, come ha svelato la presidente del CAI legnanese Silvia Bonari, «abbiamo poi scoperto essere una delle ragazze della nostra scuola di alpinismo giovanile. Una bella e doppia soddisfazione».

   I commenti. Meteo a parte, cui tutti si sono detti un po’ preoccupati, per il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus è un po’ un ritorno alle origini poiché «ero assessore allo Sport quando venne ideata la gara e ho ancora a casa la pettorina numero 1 della prima edizione della corsa. Si tratta di un evento partito molto in sordina -ha continuato- e che oggi è un punto fermo nel panorama dilettantistico non solo locale, ma nemmeno regionale, ma interregionale dato che a correre a Legnano arrivano anche dalla Liguria. C’è da ringraziare moltissimo il main sponsor, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, che da sempre è a fianco della gara e che, anche in momenti in cui abbiamo avuto problemi logistici che ci hanno fatto correre il rischio di perderla come sponsor, dicendo così addio alla gara, ci è rimasta vicina e non si è tirata indietro. Un nobile gesto che merita moltissimo rispetto». Per Alan Christian Rizzi, assessore allo Sport di Legnano, «si tratta di una corsa paragonabile alla Stramilano, sia in termini di partecipanti, facendo le dovute proporzioni, sia in termini di fascino, perché Legnano è una città bellissima. Avvicinare le nuove generazioni alla corsa è importante: primo perché è uno sport gratuito e che tutti possono praticare; secondo perché è ecologico, rispetta l’ambiente e avvicina le persone». A chiudere il giro degli interventi, il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi: «La Night Run è sì una corsa non competitiva, ma una corsa con i valori che da sempre contraddistinguono il nostro essere banca sul territorio. Ossia, la prevalenza dell’aspetto sociale e dell’aggregazione prima ancora della competizione. Sono valori che arricchiscono e che, per questo, ci spingono a sponsorizzare quasi tutte le corse amatoriali del nostro territorio. Perché portano entusiasmo, coesione sociale, vicinanza. Tutti sinonimi dei nostri 120 anni di storia che il prossimo ottobre festeggeremo».

   Info utili. La corsa, di 7,5 chilometri, sarà preceduta dalla “baby run”, un piccolo circuito di un chilometro dedicato ai bambini (anche per loro sarà possibile scaricare, grazie alla collaborazione delle Assicurazioni Generali di Legnano, dal sito legnanorun.it le fotografie scattate durante la corsa). Oltre 300 le persone coinvolte nell’organizzazione tra volontari del CAI, personale comunale, protezione civile e agenti della Polizia Locale. Si parte alle 21,30. Al termine della gara, nell’area del Castello di Legnano, ci sarà un punto ristoro con birra del Birrificio di Legnano e “fish & chips” per tutti. Oltre alla musica (fino a mezzanotte) filodiffusa dai dj della discoteca legnanese “Secret Room”.

Redazione
di Redazione Ticino Notizie

Potrebbe interessarti