Cultura/Tempo LiberoNews

Insubria, Terra d’Europa. A Varese un festival pieno di ‘seduzioni’ intellettuali

Stasera appuntamento da non perdere, con Luca Gallesi e Andrea Mascetti

VARESE –Cultura, Identità, Territorio, pensiero non conformista. Sono gli elementi potanti della decima edizione del Festival “Insubria, Terra d’Europa”, che si svolge a Varese sino al 29 maggio e  che quest’anno ha come titolo: “Questa terra è la mia terra. Ecologia, ambiente e identità locale”.

Una settimana ricca di appuntamenti, tra convegni, proiezioni di film e mostre, tutti dedicati al tema ambientale e alla salvaguardia del territorio. Il ricco calendario di convegni e incontri affronterà numerose tematiche e animerà la città di Varese durante tutta la prossima settimana, tra la Sala Campiotti della Camera di Commercio, la Sala Montanari e il Salone Estense presso il Comune.

Aprirà la kermesse la mostra d’arte grafica di un giovane talento bretone, attivo a Milano, Frantz Gauviniere che, presso i locali dell’Associazione Culturale Circolo Ra Ca’ dur Barlich alla Penasca di San Fermo, esporrà una selezione delle sue opere dedicate a “Milano e il Drago”.

terraameticana

Questa sera invece, mercoledì 25, sarà la volta di Luca Gallesi,  che analizzerà e commenterà uno dei capolavori della letteratura americana: “Al Dio Sconosciuto” di John Steinbeck, testo di grande forza che indaga in modo straordinario il rapporto profondo che lega l’uomo alla Terra, assieme ad Andrea Mascetti. Si proseguirà con la proiezione del film “Into the wild” che anticipa il tema della wilderness che sarà poi affrontato da uno dei maggiori esperti di montagna, Annibale Salsa, durante gli incontri del fine settimana. Non mancheranno le riflessioni sull’attualità con il giornalista Alessio Mannino che tratterà delle conseguenze che i fenomeni di migrazione di massa avranno dal punto di vista ambientale sui territori coinvolti.

Spazio anche alla questione TAV con Massimo De Maio di “Fare Verde” ONLUS e al rapporto tra tutela dell’ambiente e industrializzazione con il magistrato Giuseppe Battarino e il sen. Paolo Arrigoni della Commissione Territorio, Ambiente e Beni ambientali. Ospite del Festival sarà anche il Consigliere di Stato del Cantone Ticino Norman Gobbi che, insieme ad Antonio Carminati del Centro Studi Valle Imagna tratteranno il tema del legame tra cibo, identità locale e di come una sana politica di rilancio delle aree rurali e agricole può far rinascere un territorio.

Moltissimi gli spunti e le riflessioni che Terra Insubre intende avviare con questa edizione del Festival che vuole rappresentare un punto di partenza di un più articolato lavoro sul tema della salvaguardia del territorio e dell’ambiente.

Il Festival è patrocinato da: Regione Lombardia, Provincia di Varese, Comunità di Lavoro della Regio Insubrica, Fondazione Comunitaria del Varesotto, Comune di Somma Lombardo, Camera di Commercio di Varese, Parco Regionale del Campo dei Fiori e Parco Ticino.

 

Tutte le info su https://www.facebook.com/terrainsubre/

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi