“I vestiti della musica”. Questa sera La Tela propone un viaggio fra le meraviglie delle copertine dei dischi

Condividi questo ArticoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePrint this page

All’osteria sociale di Rescaldina (MI) l’esperto collezionista Paolo Mazzucchelli presenta un excursus nella storia delle copertine che da contenitori sono diventate opere d’arte. Inizio alle 21, ingresso libero

RESCALDINA – C’erano una volta i dischi, verrebbe quasi da dire. Quei dischi che si iniziava ad apprezzare prima ancora di metterli sul piatto: li si rimirava tra le mani, aprendo dolcemente la custodia per leggerne avidamente tutti i contenuti.

Alle copertine dei dischi La Tela dedica la serata di martedì 14 novembre: all’osteria sociale di Rescaldina (MI) Paolo Mazzucchelli presenta “I vestiti della Musica”, una sorta di viaggio a ritroso nel tempo alla riscoperta delle copertine dei dischi che non rappresentavano un mero contenitore del vinile, ma erano parte integrante dell’opera musicale, diventando talvolta icona, espressione dell’artista o del gruppo, opera d’arte (memorabili quelle realizzate appositamente per esempio da Andy Warhol e Andrea Pazienza), ma anche mero strumento di marketing.

Grande conoscitore, appassionato e collezionista di musica, Mazzucchelli presenta un viaggio che parte dell’età d’oro del jazz per arrivare ai fasti del progressive anni ’70 e, passando fra i caleidoscopici colori della psichedelica, l’evoluzione grafica di artisti come Beatles, Doors e Pink Floyd, approda ad alcune curiosità con le copertine più strane ed elaborate, maliziose o censurate.

Una serata in grado di soddisfare l’accanito collezionista come il semplice curioso grazie ad un racconto “accompagnato” da un centinaio di copertine provenienti dalla collezione personale di Mazzucchelli e coadiuvato dalla proiezione di un ulteriore gruppo di copertine, nonché da una colonna sonora adeguata. Un viaggio a cavallo fra musica e cultura, arte e creatività, evoluzione artistica e sociale, costruito con l’umiltà e l’amore che solo i veri appassionati della musica conoscono. Per una piccola anticipazione: https://www.youtube.com/watch?v=2zSbr6iImOs.

 

 

La serata ha inizio alle 21, l’ingresso è libero.

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito dalla Cooperativa ARCADIA insieme con altre associazioni del territorio. È diventato ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale

Redazione
di Redazione Ticino Notizie

Potrebbe interessarti