Abbiategrasso, Fabrizio Castoldi (BCS) intervistato a Matrix

Condividi questo ArticoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePrint this page

Sulle imprese italiane grava un peso fiscale insopportabile che ne mina la concorrenzialità. L’appello dell’ing. Fabrizio Castoldi in tv condiviso dall’ex Premier Matteo Renzi

ABBIATEGRASSO– “Chi fa impresa in Italia è costretto a livelli di pressione fiscale enormi rispetto al resto d’Europa e, per molti versi, insopportabili. Il carico fiscale in Italia raggiunge l’80% del reddito di impresa e assorbe risorse che potrebbero essere investite in ricerca e sviluppo, in innovazione tecnologica e in occupazione. A preoccuparci è soprattutto il confronto con i nostri competitor: in Germania la tassazione non supera il 30%, mentre in alcune nazioni, come i Paesi Baltici, si avvicina allo zero”.

Così ieri sera, giovedì, si è espresso l’ing. Fabrizio Castoldi, Presidente di BCS S.p.A., in occasione della puntata del programma televisivo Matrix, su Canale 5, che ha visto in studio l’ex premier Matteo Renzi. BCS S.p.A. è tra le realtà di riferimento a livello internazionale nel settore della meccanizzazione agricola, con un fatturato di 104 milioni di euro, 700 dipendenti e tre stabilimenti ad Abbiategrasso, Cusago e Luzzara.

Nel suo intervento, l’ing. Castoldi si è espresso anche a favore della riduzione del cuneo fiscale e contro l’aumento dell’IVA, un provvedimento quest’ultimo che penalizzerebbe ulteriormente il potere d’acquisto delle famiglie.

Le osservazioni del Presidente di BCS S.p.A. sono state raccolte da Matteo Renzi che, oltre ad esprimere la propria condivisione, ha ricordato i numerosi provvedimenti per ridurre il peso fiscale e accrescere la capacità di spesa dei lavoratori dipendenti, che sono stati assunti durante gli ultimi quattro anni.

Non è la prima volta che l’ing. Castoldi conquista l’attenzione dei media nazionali con le proprie prese di posizione. Due anni fa, sempre su questi temi, sia le emittenti televisive che i quotidiani e i settimanali nazionali, avevano ripreso un accurato studio condotto dal Presidente di BCS S.p.A. sul carico fiscale che gravava sulle imprese italiane, rispetto a quello sulle aziende degli altri Paesi industrializzati.

L’intervento dell’ing. Castoldi a Matrix è disponibile al seguente link (dal minuto 19)

http://www.video.mediaset.it/video/matrix/full/puntata-del-19-aprile_712755.html

 

 

About BCS S.p.A.

Nata nel 1943 da una semplice intuizione di Luigi Castoldi, il suo geniale fondatore, BCS S.p.A. è una multinazionale leader nel settore della meccanizzazione. Progetta e costruisce macchine agricole e per la manutenzione del verde (marchi BCS, Ferrari, Pasquali e Ma.Tra.), macchine per la produzione di energia elettrica autonoma e per la saldatura mobile (marchio Mosa). BCS S.p.A. può contare su tre stabilimenti di produzione in Italia (Abbiategrasso, Luzzara e Cusago) certificati ISO 9001, e nel mondo è presente in tutti i continenti con distributori e filiali commerciali.

Redazione
di Redazione Ticino Notizie

Potrebbe interessarti